Set 17

Stimolazione del sito implantare e rigenerazione ortodonticamente guidata

Lunedì 17 Settembre Sala da Feltre ore 19,30
ROBERTO KAITSAS
MARIA GIACINTA PAOLONE

La crescente richiesta di trattamenti interdisciplinari nei pazienti adulti richiede una valutazione ed un rigoroso rispetto della salute parodontale. La chirurgia orale e l’ortodonzia fanno parte del team coinvolto nella diagnosi e nel trattamento di questi pazienti interdisciplinari. Questa realtà ha una particolare importanza nella zona estetica della dentatura spesso coinvolta nella riabilitazione dei pazienti adulti. L’ortodonzia, ed ancora di più l’ortodonzia linguale, contribuisce a rispettare tale esigenza non solo come risultato finale, ma anche durante l’intero trattamento. Nel rispetto dell’estetica e della biologia dei pazienti adulti, l’ortodonzia consente la realizzazione del trattamento interdisciplinare in un maggior numero di pazienti risolvendo, semplificando, potenziando le tecniche chirurgiche sia parodontali che restaurativo-implantari.
Nel piano di trattamento parodontale attraverso una “rigenerazione ortodonticamente guidata” (G.O.R.) l’ortodonzia partecipa al piano di trattamento parodontale e restaurativo, modificando, ove possibile, l’anatomia tridimensionale dei difetti ossei, potenziando le terapie chirurgiche parodontali, non solo a livello del rimodellamento osseo, ma anche nella modifica dei difetti parodontali, nella ridistribuzione degli spazi, nel recupero degli esiti di frattura dentale e nel potenziamento delle tecniche chirurgiche parodontali.
Nel piano di trattamento implantare attraverso la “stimolazione del sito implantare” l’ortodonzia sviluppa il sito stesso per il successivo inserimento dell’impianto mediante distrazione del legamento parodontale utilizzando un dente senza speranza per incrementare la quantità dei tessuti duri e molli modificandone l’anatomia, limite che avrebbe potuto impedire l’inserimento dell’impianto stesso o le successive tecniche di incremento dei tessuti molli.
L’interazione Ortodontico-Chirurgico sia a livello diagnostico che a livello operativo permette di ampliare le tecniche rigenerative, di ridurne i limiti, di amplificarne le potenzialità stravolgendo l’approccio convenzionale al trattamento interdisciplinare del paziente.

MARIA GIACINTA PAOLONE

Libero Professionista in Roma.
Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria 1992
Specializzazione in Ortognatodonzia il 1997
European Board of Orthodontics 2008
Italian Board of Orthodontics 2009
Active member Angle Society of Europe 2016
Socio attivo delle seguenti Società scientifiche
Italian Society of Orthodontics (SIDO)
Tweed Foundation for Orthodontic Research
Collège Européen d’Orthodontie,
European Society of Lingual Orthodontics
World Society of Lingual Orthodontics
American Association Orthodontists
AIDOR- Italian Academy Orthodontics
Aree di maggior interesse
Ortodonzia Linguale
Ortodonzia Intercettiva, crescita craniofacciale, ortodonzia funzionale, gestione denti inclusi
Ortodonzia e Parodontologia
Ortodonzia Prechirurgica

ROBERTO KAITSAS

Libero Professionista in Roma.
Laureato in Odontoiatria e Protesi Dentaria nel 1994 presso l’Università Cattolica di Roma, Perfezionato in Endodonzia nel 1999 presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”.
Specializzato in Chirurgia Odontostomatologica presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” nel 2005.
E’ socio attivo della Italian Academy of Osseointegration (già Società Italiana di Chirurgia Orale ed Implantologia), della Società Italiana di Endodonzia e della European Society of Endodontology.
Diplomato al “European Board of Oral Surgery”
E’ co-autore del libro “Manuale di Chirurgia Orale” della SICOI e ha collaborato alla stesura del paragrafo sui rapporti Restaurativo-Parodontali del libro “Restauri Diretti nei Settori Posteriori” di S. Scolavino-G. Paolone

 

Per iscrizioni: inviate un messaggio Whatsapp o SMS:
dott. Roberto Pistilli 335 317394